giovedì 5 gennaio 2023

RaN riapre le sue porte e ti aspetta

La nostra forza sei tu!


Ricerca, informazione, rete, eventi locali e nazionali, pubblicazioni, sostegno individuale e di gruppo, dialogo con le istituzioni, campagne di sensibilizzazione, progetti... Rinascere al Naturale continua ad essere attiva su più fronti, cresce sempre più,  ma questo è possibile solo grazie a te:


❤️  A te che la sostieni


❤️  A te che condividi la tua mission


❤️  A te che decidi di farne parte.


Anche quest'anno, e ora più che mai, RaN ha bisogno di te!

venerdì 30 dicembre 2022

Il taglio del cordone e il mini Lotus

(di Giulia Pappadà, Socia RaN)

Il cordone ombelicale è il simbolo dell'unione tra mamma e figlio; insieme alla placenta è, se vogliamo, un pò come l'albero della vita che permette il passaggio del nutrimento e dell'amore incondizionato di una mamma per il suo bambino.

immagine da internet

Con questo articolo vogliamo introdurre un argomento che, soprattutto negli ultimi anni, ha iniziato a incuriosire molte mamme in attesa: il taglio ritardato del cordone ombelicale o il mini Lotus.
Analizzeremo la questione soprattutto da un punto di vista tecnico, per capire come e se inserirlo nel nostro Piano del Parto.



venerdì 23 dicembre 2022

La nostra esperienza nel periodo pandemico in un nuovo studio internazionale

 È appena stato pubblicato in una rivista scientifica internazionale, l'European Journal of Midwifery, un nuovo studio al quale Rinascere al Naturale ha partecipato in rappresentanza dell'Italia.

Lo studio, curato da Daniela Drandić, Katharina Hartmann, Caterina Barata e Rosa Torguet, intende esaminare i cambiamenti avvenuti nei servizi di assistenza alla maternità nei primi 17 mesi dell'emergenza sanitaria dovuta al Covid19, in 13 diversi Paesi europei

Sotto la lente di ingrandimento è stato messo il rispetto dei diritti alla nascita.

Il confronto tra i vari Stati è interessante in quanto mette in evidenza l'omogeneità di alcune tendenze ma anche la differenza nelle risposte da parte di alcuni Stati.

"Le linee guida pratiche per l'assistenza alla maternità durante il COVID-19 in Europa durante le prime tre ondate della pandemia, nei paesi in cui esistevano, hanno rivelato approcci irregolari, contraddittori e incoerenti alle prove scientifiche. Inoltre, stanno emergendo prove del fatto che le misure di contenimento implementate nei servizi di maternità in risposta alla pandemia di COVID-19 hanno avuto un impatto negativo sugli esiti materni e perinatali, compresa la salute mentale materna ma anche sul benessere degli operatori sanitari"

"Un esempio di buona pratica ostetrica è stato il Regno Unito durante la seconda ondata, dove le organizzazioni professionali hanno ribadito che la presenza dei partner durante il travaglio e il parto deve essere una priorità, con test affidabili e DPI adeguati a disposizione di entrambi, garantendo la sicurezza di tutti coloro che utilizzano i servizi di maternità e deve essere proporzionato alle politiche utilizzate in altri dipartimenti della struttura"

I risultati dell'indagine offrono importanti spunti di riflessione che, ci auguriamo, generino un miglioramento nell'assistenza e portino a non ripetere gli errori commessi.

"Le risposte alla pandemia di COVID-19 mappate in questo articolo hanno dimostrato che in alcuni paesi, le donne incinte, partorienti e postnatali e le loro famiglie hanno dovuto sostenere un onere sproporzionato della risposta alla pandemia. Dal punto di vista dei genitori, la soluzione sta in un cambio di paradigma, verso un approccio rispettoso, incentrato sulla donna e sulla famiglia"

"La salute mentale e fisica a lungo termine delle madri, dei neonati e delle famiglie deve essere considerata quando si misurano i risultati e si rimodellano i servizi, e le madri e le loro famiglie devono essere riconosciute come parti interessate ed essere coinvolte a tutti i livelli del processo decisionale. Questo è fondamentale poiché i paesi stanno ancora affrontando e probabilmente continueranno a gestire le ondate di COVID-19 e le nuove varianti della malattia, che possono colpire in modo sproporzionato le donne incinte. Altri paesi stanno già pianificando e attuando riforme del sistema sanitario post-COVID-19.

Questa pandemia è stata una lente d'ingrandimento per le politiche dannose esistenti nei servizi di maternità, ma dovrebbe anche essere un importante impulso per un ripensamento radicale del modo in cui i servizi di maternità vengono forniti in futuro."

Lo studio è visionabile integralmente al link: 

Drandić D, Hartmann K, Barata C, Torguet R. Parent organizations’ experiences of the pandemic response in maternity care in thirteen European countries. European Journal of Midwifery. 2022;6(December):1-10. doi:10.18332/ejm/156902.


Altri articoli a cui abbiamo partecipato:

https://rinascerealnaturaleonlus.blogspot.com/2022/08/il-nostro-lavoro-diventa-oggetto-di.html

https://rinascerealnaturaleonlus.blogspot.com/2022/08/luniversita-unicamillus-pubblica-le.html

martedì 20 dicembre 2022

Il parto che vorrei... Ecco come scrivere il tuo Piano del Parto

(di Graziana Fischetti, Socia RaN e Madre di Comunità ⓒ)

Il Piano del Parto...
⁉️ sapete cos’è e a cosa serve ⁉️
📝 Il piano del parto è uno strumento che permette alla coppia in attesa di mediare con la struttura che si è scelta per il parto.

venerdì 9 dicembre 2022

Nasce lo Sportello di informazione sul VBAC

Una settimana all'anno non basta per sostenere e informare sul parto dopo cesareo...

Rinascere al Naturale c'è, 365 giorni all'anno (o quasi)! 👭👭

Da oltre 10 anni sosteniamo la scelta del parto dopo cesareo, mettendo a disposizione delle donne dati, documenti, informazioni e mettendole in contatto con i professionisti sanitari.

Da oggi facciamo un passo in più. Nasce ufficialmente lo Sportello di sostegno sul VBAC: il sostegno di sempre, con una veste nuova!



giovedì 8 dicembre 2022

Resoconto della Settimana del VBAC 2022

Ieri si è conclusa la prima ricorrenza annuale dedicata all'informazione sul parto dopo cesareo e, quindi, alla sensibilizzazione riguardo i cesarei non necessari.

Nonostante si sia trattata di un'Edizione Zero, un'iniziativa dettata un po' dall'impulso ed annunciata con scarso anticipo, c'è stata una risposta sensibile ed entusiasta da parte di associazioni, professioniste e donne interessate alla tematica.

Durante 7 giorni ci sono stati:
🌸 Incontri on line
🌸 Incontri in presenza
🌸 Pubblicazioni informative

mercoledì 30 novembre 2022

Clara Scropetta inaugura la Settimana del VBAC: Very Beautiful And Courageous!

Inauguriamo la Settimana del VBAC 2022 pubblicando il testo scritto per l'occasione da Clara Scropetta, grate per la sua entusiastica adesione all'iniziativa lanciata da Rinascere al Naturale.

Clara Scropetta, per chi non la conoscesse, è una "custode della nascita", madre attivista, doula, autrice di libri, traduttrice ed è l'interprete ufficiale di Michel Odent negli eventi italiani a cui è invitato il noto ginecologo.

È un piacere, per noi, dare inizio alla Settimana del VBAC con le sue parole.